Loading

Williams (AZ), l’essenza della Route 66

Route 66 è il sogno di ogni viaggiatore e Williams (AZ) ne è una delle ultime e più belle tappe. 

Del mio viaggio On the Road nel South West degli Stati Uniti scriverò prossimamente un resoconto completo e illustrato. Racconterò integralmente i 21 giorni in auto attraverso California, Arizona, Utah e Nevada.

Oggi, anche perché ispirato da un caro amico (anch’egli col pallino degli USA, il buon Filippo Schicchi), voglio raccontarvi di questa cittadina: Williams.

In occasione del nostro viaggio di nozze (mio e di Elena, mi pare giusto ricordarlo per evitare che mi linci 😉 ), e per l’esattezza il 28 settembre 2013, abbiamo avuto la piacevole sorpresa di scoprire e apprezzare questa piccola cittadina dell’Arizona. E’ un delizioso centro urbano posto lungo la mitica Route 66, immediatamente dopo Seligman e poco prima la deviazione per Tusayan, ossia l’entrata del versante sud del Grand Canyon.

Williams (AZ)

Williams merita, e non solo per l’aspetto tipicamente “western” della sua impostazione architettonica. Williams rappresenta, a mio modestissimo parere, l’essenza stessa di un viaggio On the Road negli USA.

Il solo fatto di trovarsi lungo la “strada madre”, ossia la Route 66, ne amplifica la portata emozionale. E’ alle porte del Grand Canyon (entrata South Rim) e rappresenta per molti visitatori del Grand Canyon National Park un facile punto di approdo e di partenza per le loro escursioni. Ricordo come fosse ora la schiera di Harley Davinson parcheggiate ai lati dei caratteristici saloon che si snodano nei pressi della stazione ferroviaria.

Insomma, Williams rappresenta, pur essendo sconosciuta ai più, un luogo in cui perdersi con la mente e scoprire fino in fondo la vera America. Quella dei minatori, dei pionieri, dei lunghi viaggi da Chicago a Los Angeles solcando l’asfalto della Route 66.

See you soon, dear Route 66!

 

valeriontheroad

valeriontheroad

Papà (neo) Travel Blogger. Innamorato del mondo e cultore del viaggio "On The Road".

3 Comments

  • Filippo

    Percorrere la route 66 è un’esperienza adatta a chi vuol fare delle sensazioni che si provano durante l’itinerario la parte centrale del suo viaggio, e questo è quello che voglio fare io. Riuscire a catturare ogni angolo di paradiso di un sogno chiamato Stati Uniti d’America. Che dire caro Valerio?! Condividiamo questa eterna passione per un luogo che non può non amarsi. Tornando alla route, percorrerla è tante cose assieme; prima di tutto è un vero e proprio viaggio nel cuore degli Stati Uniti. Percorrerla significa toccare con mano e osservare le stazioni di servizio e i motel che hanno caratterizzato l’America degli anni 50 e 60. E infine, viaggiare sulla route è sinonimo di libertà, immensi territori privi di qualsiasi imbottigliamento stradale.. Tutto ciò é bellissimo per uno che come me fa della libertà uno stile di vita…

    10 settembre 2015 at 14:18
  • ray ban clubmaster sunglasses

    Hey very interesting blog!

    26 settembre 2015 at 3:58

LEAVE A COMMENT