Loading

Guida al trasferimento dal JFK Airport a New York

Sono atterrato a New York. Bene, ma ora come arrivo in città? Ecco una guida completa per sapere cosa fare una volta atterrato all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York

Per chi come me sta organizzando l’approdo a New York, conoscere tutte le soluzioni per arrivare in appartamento o in Hotel, è di straordinaria importanza. E’ per questo che, dopo aver effettuato molteplici ricerche, vi propongo una guida completa per evitare sorprese o inconvenienti nello spostamento dall’aeroporto JFK alla città.

Se il tuo volo atterrerà all’aeroporto JFK di New York, ti troverai sicuramente ad affrontare l’incombenza del trasferimento dall’aeroporto JFK a Manhattan, il centro di New York, per raggiungere il tuo hotel. Devi, innanzitutto, sapere che il JFK è l’aeroporto principale dei 3 presenti a New York, ed è anche il più grande di tutti gli Stati Uniti d’America. Si trova a nel quartiere Jamaica, nel distretto del Queens, e dista circa 25 km dal centro di New York.

E’ servito benissimo e offre tante soluzioni per il transfer verso Manhattan. Si può scegliere tra taxi, treni, metropolitana e servizi privati di ogni genere: cerchiamo di capire quale è la più conveniente e adatta alle tue esigenze.

Anzitutto, appena arrivato dovrai sbrigare gli obblighi di dogana, il ritiro bagagli, orientarti un attimo, accertarti di avere qualche dollaro in tasca, e portarti alla sezione arrivi. A questo punto, mettetevi in cammino verso la soluzione più idonea per raggiungere il vostro sogno.

AIRTRAIN JFK + METROPOLITANA

Airtrain JFKL’AirTrain collega i terminal del JFK con l’immensa metropolitana di New York. Non è un caso la scelta di pubblicare in fondo a questa guida la “MTA New York City Subway”. Anzi, reputo necessario che ogni visitatore della Grande Mela dia uno sguardo alla mappa prima di atterrare.
E allora, inizio descrivendo la soluzione che ho già deciso di utilizzare (ovviamente recensirò il tutto una volta tornato in Italia). E’ generalmente la più economica, certamente non la più comoda. Da evitare solo se avete bagagli molto ingombranti o scomodi, in quanto questi mezzi pubblici non sono particolarmente confortevoli, e il viaggio supera l’ora di durata. L’AirTrain JKF è un treno automatico che collega i terminal dell’aeroporto alle prime fermate della metropolitana disponibili, ovvero Jamaica e Howard Beach, da dove potrete prendere la metro che vi porta nel centro città.

Dalla stazione Jamaica troverete la linea E (verso midtown Manhattan), e la linea J, mentre dalla fermata Howard Beach parte la linea A verso Brooklyn e Lower Manhattan. Con queste direttrici potrete raggiungere qualsiasi punto della città, perfezionando ove necessario il tragitto con gli opportuni cambi. Cercate di avere già in mente il tragitto da fare studiandovelo prima di partire, così ridurrete il disagio del trasferimento.

Il costo del trasferimento è di 5$ (AirTrain JFK) + il costo della metropolitana (corsa singola 2.50$).
Se avete intenzione di fare l’abbonamento alla metro (Metrocard), pagate solo l’AirTrain (5$) e quando scendete a Jamaica o Howard Beach, fate subito l’abbonamento della metro, verosimilmente Unlimited Ride Metro Card che vi da libero accesso a tutte le linee metro (AirTrain non è compreso nell’abbonamento). In questo modo ammortizzate anche parte del trasferimento da JFK a Manhattan nell’abbonamento che avreste comunque comprato arrivati in città. La card metro potete pagarla nelle macchinette o in cassa, con carta di credito o contanti.

Conviene l’AirTrain JFK? Sì, conviene per tante ragioni. Vi fa prendere confidenza con la coppia treno-metro in un tragitto già pre-studiato, avete l’occasione di fare l’abbonamento metro, è economico e vi risveglia un po’ dopo il lungo viaggio in aereo. E’ sconsigliato nel caso in cui abbiate tanti bagagli, magari ingombranti, o problemi ad affrontare un trasferimento che, fino a Manhattan, potrebbe risultare un po’ pesante. In questo caso meglio prendere un taxi o una navetta.

I tempi indicativi di viaggio sono:

  • circa 60 minuti per JFK – Midtown Manhattan;
  • 70-75 minuti per JFK – Downtown Manhattan;
  • oltre gli 80 minuti per JFK – Uptown Manhattan.

PRENDERE IL TAXI

TAXI

La seconda soluzione è quella del taxi. Decisamente più comoda, dall’uscita della zona arrivi del terminal JFK, sarete portati direttamente sotto l’hotel che avete prenotato. Di contro aumentano i costi. C’è una tariffa flat per il trasferimento JFK – Manhattan, che è di 52$ (mance escluse), più il costo dei pedaggi stradali che l’itinerario verso il centro prevede, per un totale di circa 75-80$. Anche se siete in 3-4, la cifra pro-capite è comunque 4 volte maggiore della soluzione AirTrain.
La tariffa varia (in più o in meno) a seconda della destinazione, in quanto potrebbe essere che soggiorniate fuori Manhattan. Attenzione mi raccomando di rivolgervi ai taxi ufficiali, che hanno le tariffe regolamentate. Li riconoscete perchè sono gialli, ed in ogni caso nella zona di sosta c’è sempre l’addetto ufficiale, ben riconoscibile, al quale rivolgervi per prenotare il transfer. Occhio a non contattare i privati o peggio gli abusivi, potrete avere sorprese nei costi e nella qualità del servizio. In tal caso concordate subito la tariffa.Oltre al taxi potete anche affidarvi al servizio taxi di Uber. La tariffa da JFK a Manhattan è fissa, in qualsiasi punto di Manhattan vi portino.

Conviene il Taxi? Potrebbe convenire se rapportato alla sua comodità. O magari, se non siete viaggiatori esperti, è un modo meno brutale per confrontarsi con la nuova città. Costa un po’ di più ma se siete in 3-4 potrebbe essere una valida alternativa. Tempi di percorrenza più corti ma dipendenti da traffico e orario.

PRENDERE UNA NAVETTA

goairlink

La navetta (o shuttle) è una buona alternativa al taxi. E’ possibile prenotarla online anticipatamente, ed avere a disposizione anche veicoli tipo minivan con più posti disponibili, a seconda della compagnia. Un autista vi aspetterà all’uscita del terminal per condurvi alla destinazione. Utile anche se arrivate nell’ora di punta, dove potrebbe essere stancante aspettare un taxi libero. Come tariffe siamo sull’ordine di quelle dei taxi. La compagnia più usata è la GO Airlink, che serve tutte le zone di Manhattan.

Conviene la navetta? Economicamente vale il discorso del taxi. Potrebbe convenire se siete in più di 4 o con tanti bagagli, prenotando un minivan 6-7 posti, altrimenti dovreste fare con 2 taxi raddoppiando i costi. La cosa più interessante è la prenotazione del transfer di ritorno, cosi da essere sicuri che avrete un efficiente servizio per il transfer da Manhattan a JFK, arrivando in tempo e senza imprevisti in aeroporto per l’imbarco. Diciamo che è una soluzione scaccia pensieri.

LO SFARZO DELLA LIMOUSINE

Limousine

Adesso siate sinceri. Alzi la mano chi non ha mai sognato di andare su una Limousine. Se c’è una città che ti consente, senza svenarti, di prenotarne una, questa è certamente New York. E’ possibile prenotare una limousine per il trasferimento da JFK a Manhattan. Una stretch-limo per 8 persone (la classica per intenderci) costa 182$. Carmel Limo, offre oltre alle classiche limousine, anche auto private eleganti ma più abbordabili anche dei taxi. Infatti il costo è di 40$ per un hotel di Manhattan e può trasportare fino a 3 persone.

NOLEGGIO AUTO
Questa soluzione è assolutamente sconsigliata se dovete soggiornare e volete vivere New York. I parcheggi sono esosi e il traffico davvero tentacolare. Se invece New York è il punto di partenza per un viaggio “On the Road”, come in tutte le città e aeroporti del mondo, è possibile noleggiare un auto per muoversi verso la propria destinazione. In ogni caso, le compagnie sono le solite più famose: Alamo, Budget, Avis, Hertz, ecc. Pe ogni informazione su costi e disponibilità andate direttamente sui loro siti e prenotate.

New York City Subway

 

valeriontheroad

valeriontheroad

Papà (neo) Travel Blogger. Innamorato del mondo e cultore del viaggio "On The Road".

2 Comments

  • sofia

    ciao con un neonato come faccio per il seggiolino auto nel trasferimento ?

    18 luglio 2016 at 10:04
    • valeriontheroad
      valerio

      Ciao, porterai il seggiolino con te o ti riferisci all’esigenza di prendere un mezzo di trasporto che preveda il seggiolino?

      21 luglio 2016 at 14:01

LEAVE A COMMENT