Loading

New York in 6 giorni. Itinerari e consigli!

E’ la prima volta che andate a New York? Vi prego, (se potete) fate almeno 6 giorni!

Cari lettori, sappiate che New York non è una città “normale”. E’ immensa, ricchissima di cose da fare e da vedere e davvero per tutti i gusti.

Musei, parchi, spettacoli, cibo, shopping, attrazioni, ecc. Il tutto distribuito in una città così grande che, seppur servita da una Subway da paura, richiede tanto tempo per essere visitata.

Durante il nostro viaggio abbiamo dormito 7 notti a New York e girato, al netto di tutto, per 6 giorni e mezzo abbondanti. Posso garantirvi che, pur avendo seguito quasi alla lettera un programma che ci permettesse di visitare buona parte delle principali attrazioni della città e avendo mantenuto un ritmo davvero alto, siamo tornati a casa con tanti rimpianti che, ovviamente, colmeremo al nostro prossimo viaggio.

E’ normale, quando ci si reca per la prima volta nella città dei sogni si vorrebbe fare, vedere e godere di tutto. Ma credetemi, è impossibile. Specialmente se parliamo di New York.

Ecco un programma con 6 esempi di itinerari giornalieri che vi permetteranno di coprire Manhattan (quasi) interamente. Sono mete vicine tra loro, in modo tale da non richiedere grandi spostamenti e scelte per ottimizzare al massimo i tempi:

Itinerari New York

Infine, prevedete delle ore in libertà per lo shopping o semplicemente per ammirare, vivere e perdervi tra le bellezze della città. Se avete a disposizione meno di 6 giorni scegliete cosa tagliare in base alle vostre preferenze.

Brooklyn Promenade


 Ecco, infine, 5 consigli pratici per visitare al meglio New York:

  1. Acquistate il City Pass (direttamente qui: City Pass NY) se avete intenzione di visitare i principali musei e di godere, per esempio, del panorama dell’Empire State Building e del Top of the Rock. Risparmierete un bel po’ di $. Il CityPASS include l’ingresso alle principali attrazioni di New York, quindi particolarmente adatto per chi vuole visitare soprattutto i principali musei e i maggiori punti di interesse, ad un prezzo scontato del 41% rispetto all’acquisto dei singoli biglietti.Le attrazioni incluse sono:

    1) Statua della Libertà (è possibile senza supplemento l’accesso al monumento) e Ellis Island o Crociera Circle Line;
    2) Empire State Building (salti le file col pass e puoi entrare una seconda volta la sera dello stesso giorno);
    3) Museo di storia Naturale (salti le file, incluso spettacolo al planetario e space show o film 3d);
    4) Museo Guggenheim o Top of the Rock (include sconto sulla visita guidata al Rockefeller Center);
    5) 9/11 Museum o Intrepid Museum (museo dell’aria e dello spazio);
    6) Museo Metropolitan e The Cloisters (salti le file e incluso audio tour).

    Per visitare le 6 attrazioni incluse, hai 9 giorni di tempo a partire da quando visiti la prima;

  2. Acquistate la Unlimited Ride Metrocard: questo tipo di Metrocard è adatta a chi pensa di utilizzare la metropolitana o gli autobus in maniera frequente, dal momento che consente corse illimitate su metropolitana e autobus per 7 giorni (non si considera l’ora in cui si attiva, quindi ad es. attivandola alle 23 varrà comunque conteggiato tale giorno come intero). Considerando il costo di $31 (+ $1 per l’emissione), sarà vantaggiosa per chi fa almeno 13 corse con la Metro o con gli autobus nell’arco di una settimana. Consigliatissimo;
  3. Partecipate ad una Messa Gospel, ve lo straconsiglio. Personalmente ho scelto quella del The Brooklyn Tabernacle, nella downtown di Brooklyn, sia per la vicinanza al mio appartamento sia per lo straordinario coro gospel che lì si esibisce. Un’affascinante alternativa è quella partecipare ad una delle tante messe domenicali nel quartiere di Harlem (a nord del Central Park);
  4. Fate una passeggiata sulla Brooklyn Promenade. Lo scenario che si può godere dalla lì è veramente imperdibile. Godrete al massimo del superlativo skyline di New York;
  5. Andate a Coney Island (antichissimo Luna Park situato all’estremità di Brooklyn) ma mi raccomando, consultate sul sito il calendario di apertura così da potervi organizzare ed evitare la brutta sorpresa di trovare i cancelli chiusi.

 

valeriontheroad

valeriontheroad

Papà (neo) Travel Blogger. Innamorato del mondo e cultore del viaggio "On The Road".

LEAVE A COMMENT