Loading

Mal d’auto nei bimbi, cosa fare?

Uno dei malesseri più comune per i bimbi in viaggio è il mal d’auto.

Chi di noi non ne ha sofferto da piccolo? Volete saperne di più?

Recentemente ho scoperto che il mal d’auto viene chiamato anche mal di movimento. Un bambino su tre ne soffre e si puo’ manifestare in auto, treno, nave o aereo. Generalmente e’ causato da una sovrastimolazione delle aree deputate al controllo dell’equilibrio e si puo’ manifestare con malessere generale, pallore, qualche sbadiglio, nausea e, nei casi più gravi, addirittura con il vomito.

Può una famiglia di viaggiatori conciliare un viaggio con il mal d’auto?

Beh, a me non piacciono molto i medicinali e sinceramente penso che prima di tutto sia necessario provare a risolvere il problema con qualche accorgimento pratico:

  • Innanzitutto provate a fissare il seggiolino nel miglior modo possibile, in maniera tale di ridurre drasticamente le loro oscillazioni. Posizionate il bambino sempre frontalmente e, ovviamente se possibile e la macchina ve lo consente, fate in modo che il vostro bambino possa vedere la traiettoria della strada;
  • Fate mangiare qualcosa al bambino prima di partire. Il digiuno può peggiorare la nausea, quindi optate per un pasto leggero e solido: fette biscottate, cracker, grissini e poca acqua. Evitate i liquidi, il latte, le bevande gassate e i cibi grassi;
  • Cercate di viaggiare sempre con il finestrino sempre un po’ aperto;
  • Optate per dei pasti e colazioni molto leggeri e possibilmente dilazionati nel tempo;
  • Provate a dare al vostro bambino uno snack piuttosto che un pasto completo;
  • Cercate di far giocare il bambino durante il viaggio. In questo modo si distrarrà dalla strada e il mal d’auto si presenterà con minore probabilità. La componente psicologica potrebbe portare il bimbo a star male anche quanto non vi sia il motivo;
  • Mettete in preventivo una sosta in più. Appena vi fermate  fate prendere un po’ d’aria al bambino e fategli fare, ovviamente se possibile, qualche passo. Non potrà che trarne beneficio.

Mal d'auto bambini

Ho messo assieme questi consigli perché tutti i medici sconsigliano di somministrare farmaci ai bambini. Il mal d’auto non è una malattia, basta fermarsi e il fastidio passa. Se però il viaggio è lungo e il problema si ripete con una certa cadenza è possibile ricorrere agli antichinetosici, come la xamamina pediatrica o agli omeopatici a base di cocculus. Ad ogni modo, così come per il kit di “Primo Soccorso“, anche in questo caso vi consiglio vivamente di consultare il pediatra per individuare il medicinale più adatto

Nel 2015 ho viaggiato in auto con la mia bambina nel nord America percorrendo 2.400 Km in 7 giorni. La bimba, che all’epoca del viaggio aveva 11 mesi, non ha avuto alcun problema e, anzi, ha utilizzato l’auto come una bella “stanza da letto”.

Siamo stati fortunati, è vero. Ma mi raccomando, non sottovalutate mai il fatto che il bambino ha delle esigenze e dei “diritti” che nessuno di noi deve mai calpestare. Meglio sta il bambino e più bello e sereno sarà il vostro viaggio.

valeriontheroad

valeriontheroad

Papà (neo) Travel Blogger. Innamorato del mondo e cultore del viaggio "On The Road".

LEAVE A COMMENT